Archivio per gennaio, 2013

Prima giornata Torneo Anpis a Terni

Pubblicato: gennaio 30, 2013 in Uncategorized

E’ lunedì,piove che Zeus la manda,miliardi di persone in tutto il mondo hanno l’animo depresso,chi perché ricomincia la settimana,chi perché sa che non mangerà almeno tre volte durante la giornata,chi perché la Roma ha pareggiato a Bologna e gli è saltato il sistema da 572€,chi per abitudine..

 
..tra questi miliardi di insoddisfatti,nevrotici disperati abitanti umani del pianeta terra,ci sono una trentina di persone,che nonostante il cielo plumbeo e i goccioloni che bagnano i capelli(sopra la testa se legge Boriosi),si sono ritrovati e stanno parlottando,tra scudi,ducati e panda..
 
..questa trentina di fortunati è conosciuta nel pianeta terra come Associazione Fuorigioco,uomini e donne che nonostante le intemperie sta per affrontare un viaggio di 84 km per arrivare a Terni,dove si terrà la prima giornata del campionato regionale Anpis.
 
arrivati a Terni quasi alle 11 del mattino,frettolosamente ci si affretta nel vedere il campo dell’Olimpia Thyrus dove si svolgeranno le partite,3 secondo la nuova formula,si cerca di capire chi e contro chi si giocherà,poi si cerca posto all’interno dello spogliatoio,infine qualcuno porta anche le divise.
 
la partita della quale sarà fatta la cronaca è (secondo il tabellino dell’arbitro ufficiale Uisp) :
 
OLD (OFF) SIDE – ALTO TEVERE
 
il campo è un biliardo pronto ad accogliere 7 giocatori per squadra,l’Alto Tevere è il campione in carica,divisa bianca guidata dal baluardo Stinchi,Off Side è in divisa blu con bordi rossi e schiera :
 
giacomo tra i pali,in difesa da destra verso sinistra,amedeo,capitan angelo e manuela,a centrocampo diego ed emiliano,davanti abdel . in panchina agli ordini di mister tommaso ci sono carlo,brunella e marco.
 
dopo il fischio d’inizio c’è una breve fase di studio,poi Off Side prende l’iniziativa con abdel,che tenta un dribbling fine a se stesso,viene subito richiamato all’ordine,questo fa scattare in lui la scintilla e nell’azione successiva riparte in un nuovo dribbling,finta e tiro che sorprende il portiere avversario ed è uno a zero.
Off Side galvanizzata attacca e dal centrocampo arriva una palla a diego ,che si  era sganciato,vede la porta e la mette di giustezza nell’angolo.
i blu sono convinti delle loro capacità,le reazioni dei bianchi si limitano a qualche tiro da lontano che a volte finisce fuori e a volte viene parato serenamente da giacomo.
Off side ha nella sua fascia destra amedeo in versione ze maria,tiene botta in difesa e quando va in fase offensiva crea problemi enormi alla retroguardia dell’Alto Tevere,prima servendo diego il cui tiro viene salvato con gran bravura dall’estremo bianco,poi tenta sulla ribattuta,colpisce a botta sicura ma il portiere avversario è in vena di miracoli e non lo fa passare.
nel frattempo abdel ha un’occasione parata mentre emiliano tira un paio di bombe fuori misura,in difesa angelo è in versione Stam e le prende tutte,di testa,d’anticipo,nei contrasti,mentre manuela copre tutti i buchi.
si arriva alla metà del primo tempo,inizia la girandola dei cambi,Off Side ne cambia un blocco e proprio nel mentre in cui i blu stanno riorganizzando il nuovo assetto,i campioni in carica dimostrano perché sono tali,leggendo la situazione di assestamento,colpiscono due volte dalla fascia,mettendo in mezzo palloni che per bravura e fortuna entrano nel sacco portando così la situazione di parità alla fine del primo tempo.
nel secondo tempo Off Side  entra in campo con gli stessi dell’inizio più la novità carlo come terzino,mentre Alto tevere sfrutta alcuni prestiti per rifiatare,ci sono momenti d’equilibrio,il camino della casa adiacente al campo ha smesso di emanare fumo dall’odore di plastica bruciata,quando un lampo (non dal cielo sempre plumbeo) squarcia la partita,palla ad emiliano che dalla fascia sinistra ne salta due accentrandosi e concludendo nell’angolino col portiere immobile,neanche il tempo di esultare che un’incomprensione tra giacomo e angelo porta al pareggio immediato dell’ Alto tevere,ma la partita ha sentito la scossa e le due squadre cercano la vittoria senza troppi compromessi.
il nuovo vantaggio per Off Side arriva da un lungo rinvio di giacomo,spizzicata di testa da emiliano,che finisce ad abdel che segna il suo secondo gol personale,Altotevere attacca lasciando praterie per il contropiede avversario che non lo usa con la necessaria cattiveria sotto porta.
a questo punto l’episodio decisivo è una palla che gironzolava senza troppa lucidità nella metà campo di altotevere da tempo e che era destinata a finire sul fondo,o così almeno pensavano dalle panchine,l’arbitro,il pubblico e i 13 giocatori,dico 13 perché il quattordicesimo, amedeo ,non la pensava così e con un recupero incredibile,la tiene in campo,supera il difensore avversario,alza la testa e mette in mezzo una palla che abdel deve solamente spingere in rete,in questo preciso momento Off Side  sa di avere in mano l’incontro,Altotevere tenta di riaprire i giochi,ma da giacomo in porta,angelo in difesa e il resto della squadra che sostiene, è chiaro che non si passa,anzi con un po’ di opportunismo Off side allunga grazie al gol del 6 a 3,siglato da abdel che fa poker.
 
finisce così la partita,per i campioni in carica una doccia ghiacciata,ma a dirla tutta anche per i vincitori e i partecipanti della partita successiva,situazione rianimata dall’equo e delizioso pranzetto consumato nella struttura del circolo giovanile Bucciarelli.
l’ultimo momento d’aggregazione si svolge all’autogrill,dove tra caffè,cioccolata e sigaretta ci si prepara alla “pennichella da pulmino”.
 
prossimo appuntamento a Gubbio verso la fine di febbraio,neve o no,come dicono proprio gli eugubbini :
 
’n ce salva più manco ‘l por Fabbrini”.
 
 
Sir Paulla
Image
Image
FUORIGIOCO vs TARTARUGA
Altra squadra dell’associazione altra partita…. altra vittoria…. Dovevamo giocare contro Peter Pan Alto Tevere ma per ritardi strutturali da parte della Tartaruga di Orvieto giochiamo contro quest’ultima.
La formazione scelta da Mister Tiziano è la seguente: Giacomo in porta (come nella prima partita, porta grande portiere forte…) in difesa Capitan Paolo e Presidente Francesco,  a centrocampo Emanuele e due nuovi ingressi Fabrizio e al centro Marco C, in attacco Lucio.
La partita parte lentamente c’è una lunga fase di studio dove le squadre, vuoi il campo, vuoi la poca conoscenza della squadra vuoi la pioggia non forzano più di tanto. Fuorigioco fa un pressing alto e non far passare la metà campo alla squadra avversaria, verso metà del tempo Emanuele ruba un pallone si invola verso la porta e da lontano piazza un tiro imparabile… 1 a 0. (I maligni dicono che lui si è arrabbiato a causa di un calcetto che ha preso a palla lontana e per questo ha preso in porta….)…. Gli orvietani accusano il colpo…. E poco dopo Lucio ruba un pallone e va a segnare il 2 a 0. Mister Tiziano inizia a fare delle sostituzioni entra Sergio (altro esordio assoluto) Gianni (vomitino) e Lorenzo (il puntero): La squadra continua il pressing e si susseguono le occasioni che per sfortuna e bravura del portiere avversario non si concretizzano. verso la fine del primo tempo, nell’unico svarione difensivo un loro attaccante si ritrova solo davanti al portiere e segna il 2 a 1 e Gianni poco dopo segna il 3 a 1 e qui finisce il primo tempo. Il secondo tempo riprende con altre sostituzioni Marco T sulla fascia e Simone a pressare. Gianni preso forse da pensieri seriosi o seriani che dir si voglia, non butta via il pallone in difesa e la Tartaruga segna il 3 a 2. Fuorigioco, presa la paura del possibile pareggio si butta tutta all’attacco e in un calcio d’angolo Gianni (non il più alto della compagnia) su preciso cross di Emanuele segna un gran gol di testa 4 a 2. Poco dopo Lucio scarta dei giocatori finta e controfinta mette tutti a sedere e con un preciso piattone segna il definitivo 5 a 2. La tartaruga sente fortemente l’uno due e complice anche la panchina corta accusa il colpo e si difende senza riuscire quasi a passare la metà campo. Emanuele per due volte si ritrova solo davanti al portiere nella prima tenta un improbabile pallonetto (per i suoi piedi) e nella seconda tira di rabbia colpendo la finestra della chiesa a duecento metri…..Alla fine viene fatto uscire dal mister Tiziano…. La partita continua con grandi parate del portiere tartarugoso ed errori degli attaccanti… finisce 5 a 2 con una chiara volontà di divertirsi vincendo……. Dopo una buona doccia ghiacciata e un pasto in compagnia….
Chiaramente come gli altri anni sia Fuorigioco che Off Side si candidano a vincere o comunque combbattere fino alla fine per vincere il torneo regionale.
Annunci