Archivio per febbraio, 2016

Giornata con temperatura frizzantina e soleggiata,un’ottima occasione per iniziare un campionato.

I Reds di Fuorigioco riuniti in un unico team, si presentano in 16,si opta per giocare  9 contro 9.

Riscaldamento, discorso pre partita, assegnazione dei ruoli con spiegazione dei movimenti da effettuare,i rituali calcistici espletati, fascia di capitano a Marco,si attende solo il calcio d’inizio,che sarà dato dal sig. Cesarini dalla sezione di Montebello.

Di fronte c’è la Peter Pan avversario sempre temuto , l’unica squadra che nel corso degli anni ha sempre dimostrato di poter puntare alla vittoria finale.

In porta i Reds schierano Sandro, ribattezzato per l’occasione Sandranovic, i centrali di difesa sono Capitan Marco e Paolo, ai loro lati Sebastiano a destra,Manuela a sinistra, in mezzo Gianni in regia e Gianmarco(Parolo) come mezz’ala a tutto campo,Kleidi dietro l’ unica punta Nicola,questi i titolari che il tecnico Emiliano schiera inizialmente,coadiuvato da Fabrizio che tiene atleticamente caldi i panchinari.

La squadra è bilanciata pronta a sfruttare le ripartenze per colpire l’avversario, così avviene dopo alcuni minuti,Nicola lanciato in profondità si allarga leggermente a sinistra poi incrocia sul primo palo dove trafigge il portiere.

Peter Pan inizia ad attaccare, i reds pronti a sfruttare il contropiede,grazie anche a Lucio,subentrato a Kledi che fin  a quel momento si è dedicato prevalentemente ad allacciarsi le scarpe e dribblare se stesso. Lucio riparte,salta l’uomo,tira(colpendo in pieno la traversa) e serve la punta che è Brunella,che ha caratteristiche più statiche rispetto a Nicola,ma un maggior senso della posizione, infatti in ben 3 occasioni si trova a tu per tu con il portiere,ma complici difficoltà nel controllo palla,non riesce a finalizzare.

Girandola di cambi,dentro Alessandro,Amedeo,Stewe,Dario e Matteo,ma la partita prosegue lineare fino al termine del primo tempo.

Tutti a bere nello spogliatoio, poche  indicazioni tattiche, un paio di sostituzioni, Amedeo difensore centrale al posto di Paolone , Simone in mediana al posto di Giammarco.

Come previsto Peter Pan si riversa subito in avanti, pressando i Reds, che non riescono a tenere palla lontano dalla loro metacampo,dopo una serie di tentativi falliti,soprattutto per la bravura di Sandro, che gioca con la camicia sotto il numero 1, la Peter Pan trova il gol con Rosati.

La partita si apre,Emiliano mette dentro Dario dicendogli di giocare offensivo e di svoltare la partita con numero dei suoi,detto fatto, dopo 2 minuti sombrero in area, tiro di giustezza e Fuorigioco in vantaggio.

Nemmeno il  tempo di esultare che il bomber Cacchiata riporta subito il punteggio in parità, le squadre si allungano la resistenza atletica diminuisce, ne perde la tattica,ne guadagna lo spettacolo, con rapidi ribaltamenti di gioco,in uno di questi l’arbitro,forse coperto da un giocatore, sorvola su un chiaro fallo da rigore commesso dall’ultimo uomo nei confronti di Dario,mentre in un altro ribaltamento di fronte la Peter Pan trova la rete del vantaggio con Gnoni durante un’azione confusa dentro l’area.

Gioca bene sulle fasce Fuorigioco, che durante una percussione sulla destra ,sfiora il pareggio,Gianni scatta,dribbla, alza la testa e la mette in mezzo dove sono appostati perfettamente Dario e Brunella,ma entrambi non riescono a colpire la palla…

…gli dei del calcio hanno la vista del rapace e decidono di far valere il loro comandamento principale : gol fallito,gol subito.

La punizione divina si presenta sotto un’innocua palla dentro l’area dei Reds,Amedeo dovrebbe spazzare,ma tentenna e poi colpisce malamente la sfera che viene raccolta da un centrocampista di Peter Pan,quest’ultimo imbecca Cacchiata,che scatta ed incrocia chirurgicamente sul secondo palo il gol del 4a2 per i suoi.

Prova a reagire Fuorigioco,Emiliano inserisce tre trecquartisti per i 2 centrocampisti e un difensore, ma oramai c’è tempo solo per spaventarsi dopo un fortuito intervento su Nicola che prima riceve una gomitata involontaria alla nuca,quindi cade in terra battendo di nuovo la nuca,per fortuna niente che un sacchetto di ghiaccio non possa curare .

Finita la partita, rituale 3°tempo,con degustazione di pizza e dolci, che hanno infiocchettato una sana giornata di sport.

Ser Polla

Annunci