Archivio per marzo, 2016

IMG_5545“Indipendentemente dal materiale,tutti più o meno abbiamo avuto a che fare con le palle nella nostra vita.
La mia palla preferita è quella che mi permette di usare cuore e cervello contemporaneamente.”(E.S.)
Fuorigioco – Lahouen 7-3
Andrea : Salva tutto quello che può salvare, d’istinto , distinto,di mano,di piede,in uscita,prendendo il tempo all’attaccante. Da fiducia a
tutta la squadra, la sua freddezza scalda i cuori dei suoi compagni di squadra. Spiderman
Sebastiano : Emozionato, cerca di riproporre in partita tutti i numeri che fa in allenamento, il turbo sembra funzionare come al solito, la partenza è diesel,poi pian piano si scalda ed inizia a solcare la fascia destra, a volte dopo aver fatto gli 80 metri in 4,3 ” è poco lucido in fase di conclusione,ma dalla sua parte non c’è avversario senza la lingua di fuori. Frecciarossa
Paolone : La maggior distanza percorsa è stata quella dal parcheggio allo spogliatoio, si piazza in difesa come una statua di granito, non sbaglia un intervento,neanche con il pensiero, un senso della posizione mostruoso , una freddezza glaciale, riesce in silenzio a fermare ogni oggetto sferico passato dalle sue parti. Essenziale.
Marco P.: Se lo chiamano “the wall” un motivo ci sarà, è il prototipo del difensore moderno,tempismo,anticipo,posizione ed eleganza , sventa con un sublime colpo di tacco un pallone pesantissimo diretto all’incrocio dei pali,così tanto per suggellare l’ennesima prestazione “monstre” consecutiva, mette in difficoltà persino chi scrive l’articolo,perché lo costringe a terminare tutti gli aggettivi positivi e farlo diventare ripetitivo. Gemello di Nesta
Marco Z.: A fine partita è stato necessario portarlo in ospedale per controllare come un essere umano possa avere 8 polmoni all’interno del proprio corpo , saranno necessari lavori di ristrutturazione sulla fascia sinistra per livellare il campo.Con la stessa serenità con la quale ara la fascia sinistra, segna 3 gol,oltre a mettere al centro un migliaio di cross…ah! giocava terzino… Extraterrestre
Rambo: Volante central come i sudamericani chiamano i giocatori che giocano in quel ruolo ,taglia e cuce,s’inserisce,allarga,verticalizza,interviene di testa, poi ricomincia tutta la trafila, con lucidità, non trova la via del gol, ma spaventa gli avversari in diverse circostanze. Emerson
Giammarco : Gli viene chiesto di mordere le caviglie in fase difensiva e sostenere la fase offensiva con continui inserimenti. Puntuale morde le caviglie in difesa e s’inserisce in ogni azione d’attacco ,come un moto perpetuo. Fifty Top stamponato.
Tommaso : Non voleva neanche giocare, tecnicamente non lo fa,danza, davanti e dietro, accarezza la sfera con il suo mancino, la sfera ammaliata da tanto affetto, decide di non voler più staccarsi da quel luogo fatato. Nel dubbio tira una fucilata all’incrocio che da una netta svolta alla partita. Una carriera da arbitro stroncata nettamente sul nascere. Odalisca
Nicola : Corre su tutto il fronte offensivo, pressa, gioca con i compagni, nella sfida odierna ha le polveri bagnate e non riesce a trafiggere il custode della porta avversaria, ma la sua maglia era madida di sudore. Prezioso
Amedeo : Una vita sprecata simulando di essere un fluidificante. Il suo mentore si gioca il posto per averlo scelto come terminale offensivo e capitano, lo sa , sa bene quanta pressione ci sia su di lui in questa giornata, è consapevole che oggi è la giornata calcistica più importante della sua vita, quindi rompe subito gli indugi e segna con freddezza nordica e conclusione sudamericana il gol del vantaggio iniziale, poi lavora per la squadra, fa sponde come se non ci fosse un domani,s’inserisce in tutti i pertugi che la difesa avversaria lascia liberi,poi per essere sicuro ne fa anche un altro, tra un apertura e un pallone recuperato con caparbietà, sfiora più volte la terza gioia personale, negata solo da un portiere felino . Fenomeno (AP9)
Francesco : Dal punto di vista statistico con lui in campo la squadra ha subito i 3 gol avversari,ha causato il rigore che ha riaperto la partita,dopo aver permesso agli avversari di dimezzare le distanze,allentando la marcatura sulla punta avversaria 😉  Si limita a minacciare l’allenatore con modus operandi in stile Zamparini,per il resto usa il suo famigerato captatio benevolantiae dalla panchina . Altra nota negativa, mi costringe a vegliare oltre le 3 di notte per scrivere questo pezzo. Presidente
Lorenzo : Straripante forza fisica al centro del campo,per lui fino che fino a mercoledì giocava in porta, sradica palloni e s’inserisce tra le linee avversarie con caparbietà. Pogba bianco
Manuela : Destra o sinistra non fa differenza, spinge in entrambe le situazioni, dando un apporto prezioso in entrambe le fasi di gioco, mette in mezzo diversi palloni e tenta la conclusione appena può. Folletto
Dario : Meno tecnico ed estroso rispetto al solito,compensa con una prestazione intensa, soprattutto in fase difensiva, dove interrompe pericolose ripartenze e ruba  alcuni palloni facendo rifiatare la squadra. Intenso
Simone : Mediano incontrista, ha il compito di stroncare le sortite avversarie, soprattutto in fase di transizione, tiene bene la posizione e non disdegna qualche sortita offensiva. Roccia
Lucio : Un fastidio alla caviglia ne limita la prestazione sin dall’inizio, rimane un prezioso riferimento offensivo, trova la via del gol con insistenza e fortuna.
Trottolino Amoroso
Kleidi : Si deve ancora adattare all’esasperato tatticismo del calcio italiano, tende a fare giocate fine a se stesse e cerca sempre il leziosismo,rispetto al passato gioca anche con la squadra, fornendo alcuni interessanti assist, impensierisce più di una volta il portiere. Il ragazzo si farà…(cit.)
Matteo : Abituato a dettare i tempi in campo, causa una caviglia in disordine è costretto a dettare i tempi in panchina, se la cava egregiamente anche in questa  circostanza. Metronomo
Emiliano :  Consegna ai suoi gli spartiti per vincere la partita, la squadra  risponde con un esecuzione degna della Scala. Sa di essere con un piede dentro la fossa a causa dei risultati precedenti e di  alcune scelte tattiche ritenute assurde, nonostante ciò prepara la partita come se stesse guidando una Panda in superstrada ad 80 sulla corsia di sorpasso , con gli altri automobilisti che gli inveiscono contro sorpassandolo a destra. Boskov
p.s.
Marcatori Lahouen : Simona,Paolo e Gabriele(r)
Sir Paulla
Ardaje na letta, che io c’ho provato, ma me s’appaluggineno gli occhi…bona notte\giornata
Annunci