Archivio per dicembre, 2016

FUORIGIOCO A NAPOLI

Pubblicato: dicembre 26, 2016 in associazione

Fuorigioco, insieme alla associazione Peter Pan, in rappresentanza di ANPIS regionale, è andata i giorni 9-10-11 dicembre a Napoli ad un torneo organizzato dalla associazione “Funiculà”: “Un calcio alla discriminazione”.

Abbiamo giocato contro l’associazione “Funiculà”, contro una rappresentanza dei vigili del fuoco e dei giornalisti. I risultati sportivi sono stati di una vittoria e tre sconfitte, abbiamo giocato allo stadio Corona di Napoli e nel quartiere Sanità: E’ stata una esperienza breve ed intensa. Abbiamo chiesto ai nostri giocatori di scrivere dieci righe su questa esperienza.

  • Prendere il pulmino insieme agli altri, fermarsi a fare colazione, ripartire, rifermarsi, arrivare a destinazione. Il viaggio di gruppo ha un suo fascino particolare, e se poi la destinazione è una grande città del Sud Italia allora acquista il sapore della magia nelle piccole e grandi cose. L’ostello ospitante è silenzioso e accogliente, il cibo caldo buono come quello dopo due partite a pallone nell’antico stadio della metropoli, coi fari altissimi e umidi. Le squadre si affrontano al meglio, da noi il centrocampo non fa filtro adeguato, ma tiene come può, e vinciamo a sorpresa la prima. Nel secondo match sono costretto a un recupero forzato per una botta ai reni, a palla lontana, datami dall’ultimo difensore avversario, che il giorno dopo, per ironia della sorte, non potrà giocare la finale per infortunio. Il sabato è in surplace e tra un convegno e uno spettacolo di quarattelle ci ritroviamo in pieno centro, dopo il delirio del Rione Sanità. Mangiamo una meritatissima pizza. La domenica, alle undici e mezza del mattino, il caffè al bar. Non c’è più tempo, via coi bagagli, un po di acquisti e un senso di napoletanità che ancora adesso ho addosso.

Nicola

  • La nostra vacanza a Napoli è stata molto interessante e divertente. Consideriamo che di tutta la città abbiamo visitato solo i quartieri Vomero, Sanità via Toledo Zona Portuale ed il paese di Marechiaro dover era situato l’ostello dove albergavamo ed era anche uno dei quartieri più ricchi di Napoli nonche vicino al mare. Napoli è una città piena di vita e di persone sia di giorno che di notte. Siamo riusciti a trovare persone che facevano il bagno in mare e stavano in costume in una caletta alla riva nel Bagnasciuga. Abbiamo avuto modo di Giocare nel vecchio stadio del Napoli luogo che ha visto correre campioni del calibro di Maradona. Per la delizia dei nostri palati abbiamo gustato docli e pizze tipiche del posto delle vere delizie che ci hanno riempito nel corso della nostra seppur breve ma intensa permanenza.
Simone
  • Vedere il Boriosi cavarsela così bene nel Rione Sanità è stato uno
    sballo. Una moltitudine di autovetture tanto da fermare un’ambulanza,
    ma lui ce l’ha fatta!!! Solo questo meriterebbe di rendere questa
    vacanza indimenticabile, è in effetti lo è stata: Indimenticabile!!!
    Al di là delle sconfitte calcistiche la vera fortuna è, è stata e sarà
    un gruppo come il nostro, il gruppo di Kaos. Grazie a tutti!!!

    Un abbraccio

Ivo
Infine un po’ di foto…..
Annunci