Archivio per la categoria ‘foto’

IntegraMente a Cascia

Pubblicato: ottobre 30, 2017 in associazione, foto

Fuorigioco a Cascia al IV torneo IntegraMente organizzato da nostri amici di Spoleto e Cascia. L’anno scorso non si è svolto a causa del terremoto, quest’anno, proprio come rinascita lo hanno fortemente voluto rifare. Due anni fa Fuorigioco vinse il torneo ed anche quest’anno riparte con i favori del pronostico.

La prima partita è contro i nostri cugini della Peter Pan, a cui prestiamo (tanto per cambiare) Amedeo voglioso di giocare sempre.

La partita non ha storia Fuorigioco è troppo più forte, Peter Pan prova ad opporre resistenza ma messa in campo dal Presidente giocatore allenatore magaziniere autista etcccc. Francesco non riescono mai ad impensierire il portiere Farfalla Mirco. Grande prestazione di Lucio nel ruolo inedito di difensore. Una menzione particolare va a Lorenzo Bomber che riesce a segnare a raffica. La partita finisce 7-1 per Fuorigioco.

Finale con Spoleto che ha avuto la meglio contro la formazione di Foligno.

Fuorigioco parte subito forte e tiene schiacciata la squadra avversaria nella propria area.

Piano piano Spoleto crolla e Fuorigioco vince 3 a 0.

Vinto il torneo si alza la coppa. Miglior giocatore Klaidi che si porta la coppa a casa.

 

 

Annunci

Fuorigioco – Lauhen

Pubblicato: febbraio 26, 2017 in associazione, foto

Stadio Bazzurri a Casa del Diavolo, partita di cartello Fuorigioco contro la Lauhen, si decide di giocare nel campo ufficiale in erba, con le portine da calcetto e il campo più piccolo e con un numero minore di giocatori (8+ il portiere).

Fuorigioco parte con Andrea tra i pali, Marco, Francesco, Yuri in difesa, Alin, Gianni ed Edoardo nella mediana, Amedeo e Lucio in attacco.

La partita prende una piega molto chiara con la squadra di Fuorigioco in attacco di Zemaniana memoria (tutti all’attacco!!!!!) mentre la squadra Lauehn, dove giocano alcune ragazze utilizza una tattica Trapattoniana (difesa e contropiede veloce). Fuorigioco sbaglia gol, parate del portiere o tiri fuori…. loro no…… contropiedi veloci che mettono in crisi la difesa a dir poco lenta in alcuni elementi… presidente su tutti…..La partita va sul 3-0 per la Lauhen. Un po di cambi ma la situazione non cambia, attacco di Fuorigioco e contropiede della Lauehn. Il primo tempo finisce 5-1 con goal di Wainer per Fuorigioco.

Secondo tempo…. Fuorigioco tenta la mossa mettendo Edoardo in attacco con Wainer… dietro Lucio con Francesco. La Lauehn, sicuramente stanca non supera la metà campo ma Fuorigioco non riesce a segnare.

Alla fine Nicola dopo aver provato tante volte riesce a segnare, la Lauhen ne fa due di cui uno nell’ultimo secondo di partita con una ragazza che si era spinta in attacco.

Fuorigioco 2 Lauehn 7

TERZO TEMPO: VITTORIA ALLA GRANDE!!!!!!!!!!!!!!

 

Pagelle:

Andrea: primo tempo in difficoltà nei contropiedi avversari, secondo tempo di livello

Francesco (pres.): Corre su se stesso…. …..

Marco: non all’altezza delle sue possibilità, ampi spazi di miglioramento.

Yuri: ritorna dopo un po di tempo….. diamo la colpa alla sciatalgia che dice di avere……

Gianni: ha bisogno di allenarsi di più……

Lucio: partita non in attacco ma delizia tutti, nel secondo tempo gioca in maniera perfetta in difesa…. ogni ruolo va bene per lui….

Francesco Ar.: non in partita ….. avrebbe potuto fare la differenza…..ma non c’è riuscito….

Alin: tanta corsa e poco costrutto questa volta…. si rifarà

Edoardo: molta corsa…. molto dribling se vedesse la porta potrebbe fare il salto di qualità

Dario. delizia il pubblico con colpi che solo lui riesce a fare…..

Gianmarco: molta corsa molto sacrificio… ha avuto tante occasioni ma purtroppo non è riuscito a concretizzare

Ivo: ottimo impegno…. buona partita…

Wainer. gioca in attacco, riesce a segnare… deve imparare meglio i movimenti….

Nicola: vuol segnare e spesso non passa la palla….. alla fine almeno il goal lo fa…..

Amedeo: giudizio di Alin: Amedeo la perde sempre….. giudizio di Filomena: l’ho visto ingrassato. Penso non ci sia altro da aggiungere….

Mirco: dovrebbe fare il mister……… tenere il tempo……. tenere l’ombrello…. troppe cose per lui……

Foto: un ringraziamento particolare ad Astolfo uno dei nostri fotografi più amati…

 

FUORIGIOCO vs BARAONDA

Pubblicato: febbraio 8, 2017 in associazione, classifica, foto
Pomeriggio soleggiato al Bazzurri di Casa del Diavolo,appena scesi gli avversari,c’è stato subito gelo,non dovuto dalla tramontana,ma da calcoli anagrafici,la compagine ternani si presentava con molti atleti di giovanissima età, mentre l’età media dei perugini si aggirava sui 40 e qualcosa.
Esperienza contro gioventù sul rettangolo di gioco, l’esperienza è durata 20 minuti,nei quali Fuorigioco segna una bella rete dopo combinazione tra Lucio e Nicola,ma il pressing avversario è devastante e arrivano prima su ogni palla,nonostante ciò Fuorigioco si difende con ordine,subendo inesorabilmente un gol per ogni errore commesso.
Alla fine del primo il parziale è di 3 a 1 per la Baraonda.
Nel secondo tempo,saltano gli schemi, con i perugini che tentano di reagire attaccando in massa,mentre i ternani cinicamente trovano le reti che portano sul 5 a 1,a quel punto la partita si congela,vista anche la tramontana e il calar del sole,risultato inchiodato e sterili tentativi da ambo le parti.
Se non mi sono sbagliato nell’osservazione,è stata una partita senza falli,giocata per giocare a calcio,questo è stato il preludio ad un terzo tempo senza rivalità e campanilismo(arbitro di Acquasparta,residente da anni a Perugia).
Quest’anno la compagine ternana ha alzato il livello di qualità in campo,tentando di puntare al tanto desiderato Trofeo Regionale ANPIS e avendo tutte le carte in regola per farlo.
Per i perugini sarà un anno di transizione,in attesa che la squadra si assesti visto i molti volti nuovi che  si allenano settimanalmente.
SER POLLA

INFINE LA CLASSIFICA:

Classifica Campionato regionale ANPIS 2016/2017
Punti Partite Vinte Perse gol fatti gol subiti
BARAONDA 6 2 2 0 12 1
Lauhèn 3 1 1 0 13 3
FUORIGIOCO 3 2 1 1 6 8
TARTARUGA 3 2 1 1 13 8
Asd FOLIGNO 0 1 0 1 6 8
PETER PAN 0 2 0 2 6 18

Orario anomalo,campo anomalo,situazione anomala.Così andiamo ad affrontare i pluricampioni della Peter Pan,la squadra del Presidente regionale Anpis,che è metaforicamente quello che rappresenta il Real Madrid in Spagna, ma noi non siamo il Barcellona….

Noi siamo metaforicamente l’Atletico Madrid,solo che giochiamo meglio…

Partiamo un po’ tesi all’ora d pranzo,per giocare alle 14e30(colpa di un calcio spezzatino,che non risparmia nessuno),arriviamo pensando di trovare i soliti avversari,colmi di giocatori Figc in attività e non,invece troviamo una situazione equa.

Ci si cambia in fretta ,molta,il riscaldamento è breve e poco intenso, schiriamo Andrea tra i pali,Marco e Capitan Alessandro dietro,Francescoa e Lucio in mediana e Nicola davanti.

La partita è molto tattica,lo spazio chiuso della palestra sembra limitare le potenzialità dell’equipe perugina,anche gli avversari non concludono molto,azioni spezzettate,tiri nettamente fuori misura.

Dopo alcuni minuti,la differenza la fa la panchina,Mister Serpolla fa alzare Brunella e Dario,per dare maggior estro alla fase offensiva e neanche un minuto dopo è proprio la combinazione tra questi due,pregevole assist di Brunella,che ha portato via pure il marcatore ed esecuzione funambolica di Dario che insacca di tacco.

La risposta degli avversari è affidata a tiri dalla distanza,molto potenti e poco precisi,accade però che la difesa con Francescob non libera e il sempiterno Rosati insacca il pareggio.

La garra che è nel sangue dei perugini,ribolle ,si lotta e si attacca senza respiro,poi avviene il miracolo,Francescob,va in attacco,salta come se dovesse fare un tiro da 3(automatismi),la palla gli rimbalza sulla tibia sinistra e insacca il 2a1,finisce così il primo tempo.

Nel secondo tempo,il punteggio si ristabilisce subito sul 2-2 grazie ad una delle tante bordate da fuori di Peter Pan,ma Fuorigioco ha ancora delle frecce nel suo arco e le tira al momento opportuno,con Nicola,che sigla una doppietta mettendo il risultato al sicuro,Andrea para tutto quello che passa dalle sue parti, a parte la palla del 3-4,ma Nicola dimostra di essere in giornata di grazia e segna la tripletta che chiude i giochi.

Doccia fredda per i padroni di casa che vengono battuti all’esordio da un pimpante Fuorigioco,che ha giocato un buon calcio per ampi tratti della partita…doccia fredda anche per gli atleti perugini,visto che l’acqua calda non viene…
Sir Paulla

Altri scritti sono arrivati che pubblichiamo unitamente ad altre foto…. si ringrazia i novelli scrittori e fotografi……

QUINTO

Terza esperienza con il villaggio ed ogni volta rientro più carica e contenta.
Il primo anno devo ammettere di aver avuto un mezzo schok: pensavo avessero riaperto i manicomi.
Poi ho cominciato a guardare il Villaggio con altri occhi:  fatti di condivisione, confronto con le altre strutture, con gli altri operatori con cui scambiarsi opinioni, incertezze, idee.. .vedere la passione che ci accomuna per questo non semplice lavoro e ritrovare un po’ di energie che tutti intorno ti trasmettono.
Il problema è quando torni, riprendi la Solita routine e ti ritrovi a combattere con i Soliti pregiudizi che ci sono ancora intorno alla salute mentale, fatti di paura, di “occhi che si spalancano” quando dici dove lavori, che la notte sei sola e che ci vai pure in vacanza.
Ecco,  di questo sono stanca, della gente che ti guarda come “fossi matta” pure tu; che si allontana e si “imbarazza” quando arriviamo e punta sempre il dito come fossimo appestati…
quindi dico ben vengano i “Villaggi” ….. magari se ne potrebbe organizzare anche uno a fine estate!?!?
Giovanna

SESTO

In principio la terra era informe e deserta, le tenebre ricoprivano l’abisso e lo spirito di-vino aleggiava sulle acque, poi Dio creò il villaggio turistico Giardini d’Oriente e luce fu !!!!!

Acqua del mare paradisiaca, monti e colline rigogliose e orgogliose, buffet luculliani, sport a manetta, compagnia gradevole, entusiasmante e divertente.

Difficile aggiungere altro visto che chi ci ha preceduto ci ha rubato tutti gli aggettivi e le metafore per descrivere questa bellissima vacanza che ci resterà nel cuore (ma ahimé anche sulla pancia che a causa del ristorante abbiamo riportato piena di chili!!!).

Vale comunque sempre la regola che è meglio abbondare che deficere!!!!

Tra tutti gli sport menzionati volevamo ricordarvi la maratona –studio del prode Gianmarco, gli acrobatici gioco-aperitivo dell’animazione e la piacevole serata di Risiko giocata sul tavolo di quel gioco di cui non sappiamo il nome. In questa sfida mondiale a suon di dadi e carrarmati hanno eccelso Sebastiano e Emanuela che hanno raggiunto l’obiettivo di eliminare il povero Mirco e la sua esigua armata nera . Ci piace vincere facile ….!!Strateghi !!!

Grazie ancora a tutti e speriamo che il presidente trovi uno sponsor per portarci tutti al torneo di Palinuro!!!

Quelli che il CAD….

Un po di nuove foto…

 

Abbiamo chiesto ai partecipanti a Sottosopra 2016 al rientro uno scritto… dieci  righe per dire le proprie impressioni per il momento ne sono arrivati 4 di scritti che pubblichiamo in attesa di altri:

Primo

Non ero mai stato in Lucania in vita mia, tranne una vacanza al mare di Maratea, con la famiglia, da adolescente, in roulotte al campeggio. Allora, mi divertivo a giocare a ping-pong tutto il giorno, a fare bagni, a tirare calci al pallone. Ho ritrovato la spensieratezza di quei giorni insieme ai miei attuali compagni (del Kaos e del Cad) per l’associazione Fuorigioco. Lo sport ci ha accompagnato tutti gli otto giorni di permanenza a Nova Siri, nel mar Ionio dalle sembianze magnogreche. La soddisfazione di sentire gocce di sudore far capolino sui nostri corpi è stata pari agli ottimi risultati sportivi ottenuti. La doccia o il bagno al mare o in una delle due piscine all’interno del Villaggio Club a preparare i nostri stomaci per corroboranti pranzi e cene andavano di pari passo alla sensazione di libertà data da una terra lucana dove il tempo sembra essersi fermato. Ecco allora le escursioni a Craco e ai Sassi di Matera ampiamente documentate dalle foto condivise sui social. Il sole sembrava molto più vicino, e tutti noi figli d’un Ercole onnipresente da cui redimerci.

Nicola Castellini

Secondo

Qualche giorno di vacanza è stato sufficiente perché addosso rimanga una sensazione diversa , perché i ritmi quotidiani si ammorbidiscano o, al contrario, accelerino d’improvviso per poi rallentare in funzione dell’esigenze del gruppo che avanza compatto verso la meta. Perché è il gruppo che è partito ed è il gruppo che torna. I componenti hanno e mantengono la propria identità, il gruppo fa da collante, unisce le voci in un coro che canta il mare, la sabbia, il vento, il sole, la città dei sassi ed il paese fantasma.

Calvino scrive che di una città non si godono le sette o settantasette meraviglie, ma la risposta che dà aduna nostra domanda. Allora sarebbe da chiedersi quali fossero le nostre domande e se mai avessimo ricevuto risposte.

Personalmente non sentivo il bisogno di risposte ai miei interrogativi e mi è bastato che un pallone di calcio unisse i nostri piedi ed uno di beach le nostre mani in un impeto di sana solidarietà tra chi è dentro ilrettangolo e chi, fuori per scelta o per impossibilità, partecipa comunque all’evento sentendosi parte di un tutto.

Amedeo

Terzo 

La nostra vacanza a Marina di Nova Siri di quest’ anno è stata molto bella ed interessante. Abbiamo alloggiato all’ Hotel Giardini d’ Oriente come l’anno passato, luogo molto bello ed accogliente con giardini interni dove guardano le porte delle nostre camere.Oltre al ristorante a buffet, dove ognuno poteva sbizzarrirsi come gli piaceva in quasi ogni sorta di cibo, l’albergo era dotato di piscine, piccolo bazar e bar con tanto di balera ( ll’aperto)dove la sera ci scatenavamo in mille balli .

Anche la spiaggia era molto bella ed accogliente con ombrelloni fissi e spazio a volontà sulle sdraie questo dovuto anche alla stagione di affluenza ancora bassa.

Il mare era stupendo anche se il clima avremo voluto che fosse stato migliore tanto è vero che durante il pomeriggio il cielo cambiava e si abbassava anche la temperatura .

Ovviamente abbiamo trovato tempo per fare sport ed alcune uscite. Una di queste è stata ai Sassi di Matera in un pomeriggio ed abbiamo anche cenato in un ristorante che molto sapeva di imbarcazioni e di navi.

Bellissima Matera vista da uno dei suoi belvedere di notte .

Un’altra uscita molto interessante è stata quella alla Rocca Imperiale di sera dove in cima abbiamo scoperto una festa ad ingresso gratuito un così detto “brand” dedicato a Jefferson un nobile con tanto di barba nera che ha anche inventato un amaro.

Un giorno ansi un pomeriggio siamo andati a fare un po’ di attività al palazzetto dello sport di Policoro dove qualcuno ha pure vinto un torneo di Ping-Pong.

Ed in fine l’ultimo giorno di pomeriggio siamo partiti e siamo andati a Craco ”il paese fantasma “ chiamato così perchè totalmente disabitato quasi tutto crollato perché per buona parte realizzato sull’ argilla e dall’ alto si possono ancora scorgere bellissimi paesaggi.

Ed in ultimo la sera dello stesso giorno siamo andati al paese di Policoro dove c’è stata la premiazione difuorigioco dove abbiamo festeggiato con musica e frutta.

Questo è stato il riassunto del nostro divertente soggiorno a Marina di Nova Siri

SIMY83’

Quarto

Tutti pronti si parte … Ci aspetta un viaggio di 7 ore tra pranzi necessitá e pause caffe con sigarette di rito. L’atmosfera è serena e ricca di chiacchere allegre, come quelle che ricordano l’esperienza dello scorso anno. Alla guida il granitico Boriosi Che non abbandonerá il volante se non nell’ultima parte del viaggio di ritorno affiancato dal nostro enciclopedico Manni. Alle loro spalle il redattore dell’almanacco del calcio Pompili. Man mano che ci allontaniamo dall’autunno umbro il clima diventa sempre più gradevole fino alla estate lucana che ci accoglie con un mare calmo (ma freddino) nel quale ci immergiamo per segnare l’inizio della vacanza.
Dalla mattina successiva lo sport diventa il tema principale del nostro soggiorno: tra calcetto, beach volley e ping pong le giornate scorrono divertenti e serene. Ancora una volta lo sport unisce e cancella ogni differenza. Chi accarezza la vita come una dama d’altri tempi e chi se la divora letteralmente, chi celebra l’amicizia e chi con educazione non impone la propria grandezza, chi con gli occhi pieni di speranze e chi vuole godersi ogni istante, tutti uniti dalla voglia di “mettersi in gioco” e divertirsi. E i momenti ricchi di allegria sono tantissimi Grazie anche alla personalitá e alla continua partecipazione dei nostri eroi. Che oltre a dettare ritmi e tempi mixano saggiamente anche momenti di cultura come ogni anno. E il tocco di romanticismo dei Sassi di Matera e le atmosfere irreali della cittá fantasma di Craco sono riusciti ad impreziosire una giá ricca settimana.
Giunto il giorno della ripartenza si percepisce negli sguardi la consapevolezza di dover lasciare quel posto “magico” dove tutti uguali e tutti uniti si giocava, si cantava, si ballava … si vivevano momenti insieme!!
E come tutte le cose belle anche questa è finita ma giá si parla dell’anno prossimo.
Ci saremo!

Gianni

Infine un po di foto Calcio, pallavolo, Rocca Imperiale, Matera (di notte) , Craco, Premiazione………

FUORIGIOCO AL CURI

Pubblicato: aprile 5, 2016 in associazione, foto

Il 2 Aprile 2016 in occasione dell’iniziativa della serie B di calcio BSOLIDALE, il Perugia Calcio ha invitato ANPIS e quindi Fuorigioco e Peter Pan a  farsi conoscere durante il primo e secondo tempo della partita Perugia – Ascoli. E’ stata una bellissima iniziativa e molto emozionante, ecco cosa ha detto Alessandro: “Grazie per l’emozione di sabato” oppure Marco: “L’emozione più bella della mia vita“. Siamo entrati in campo e tutti hanno applaudito le nostre gesta, la curva che ci ha tifato….. giocare, tirare calci o parare davanti a 10000 persone…. penso sia un’esperienza veramente importante. Si ringrazi per questo il Consorzio Auriga che ha aiutato fattivamente alla realizzazione dell’evento, Il Perugia Calcio , La lega di serie B, il comune di Perugia e chiunque ha dato una mano alla realizzazione. Una menzione speciale va a Carlo che ci ha fatto da collegamento con il telecronista di Sky che ci ha citato nella telecronaca della partita.

Per le foto si ringrazia l’ A.C. Perugia e Settonce Photo Agency

video dell’ingreesso e dei tiri